Sulla base delle esperienze fin qui condotte soprattutto nell’Africa saheliana, in Medio Oriente e nella Mongolia Interna (Cina) possiamo certificare che con una distanza di 5m tra le linee di lavorazione e praticando la semina diretta di essenze locali il costo per ettaro di terreno lavorato ammonta ad una cifra oscillante fra i 80 ed i 130 Euro.

 

Le differenze sono da imputare a diversi fattori facilmente immaginabili quali il costo della manodopera, il prezzo del carburante, il tipo di terreno (che usura più o meno le attrezzature), le spese di trasporto e d’importazione delle attrezzature.